Gogatsu ningyō - Tondorosso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Gogatsu ningyō

Cultura > Società giapponese > Il giorno dei bambini

Gogatsu ningyō 五月人形

Kodomo no hi, こどもの日 (Il Giorno dei Bambini) è una festa nazionale giapponese che si tiene ogni anno il 5 maggio ed è parte della lunga festività della Golden Week.

Questo giorno è stato istituito come festa nazionale dal governo giapponese nel 1948 per auspicare rispetto nei confronti della personalità di bambini e bambine e per augurare loro felicità. Fino alla Seconda Guerra Mondiale la festa Kodomo no hi era chiamata Tango no sekku, 端午の節句, La Festa dei Ragazzi ed era cioè riservata solo ai maschi.

Tango significa quinto giorno del quinto mese lunare ed è il primo giorno del mese del segno del cavallo, nello zodiaco cinese. Il segno del cavallo dello zodiaco o uma 午, è pronunciato anche go, che è lo stesso suono della parola cinque, e così il quinto giorno del quinto mese è diventato il primo giorno del cavallo. Anticamente, questo mese era ritenuto di cattivo auspicio e il quinto giorno del quinto mese era considerato particolarmente infausto. Infatti, l'antico Tango no sekku era una festa annuale di purificazione rituale dalla corruzione.

Durante il periodo Heian (794-1185) nel mese di maggio si tenevano delle corse di cavalli. In seguito, nel periodo Kamakura (1186- 1333) , si aggiunse anche un altro evento conosciuto come Yabusame 流鏑馬, il tiro con l'arco a cavallo, praticato dai bushi 武士 (o samurai, i guerrieri giapponesi del periodo feudale).

C'era anche l'usanza di collocare effigi umane fatte di iris davanti alle case e sui tetti allo scopo di allontanare le influenze maligne. La parola iris (shōbu, 菖蒲) è un omofono del termine che significa "rispetto per le arti marziali e militari" (shōbu, 尚武).


    Shōki 鍾馗

Per queste ragioni, la festa Tango no sekku divenne una festa per celebrare i ragazzi maschi e la loro forza e durante essa si esponevano (e si espongono tuttora) in casa, armature, elmetti ed altri articoli che i guerrieri normalmente usano durante le lotte o anche gogatsu ningyō 五月人形 (lett. bambole del mese di maggio, ossia bambole di guerrieri) come bambole di Kintarō ( 金太郎), un ragazzo di grande forza in una leggenda giapponese e di Shōki (鍾馗) famoso guerriero di una leggenda cinese.



Tango no sekku si celebra ancora ma adesso il Giorno dei Bambini si festeggia nella speranza che sia i bambini che le bambine crescano in buona salute ed abbiano una vita felice e prospera.

Torna ai contenuti | Torna al menu