Osechi ryōri - Tondorosso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Osechi ryōri

Cultura > Società giapponese > Capodanno

Osechi ryōri お節料理  i cibi caratteristici


I primi tre giorni di gennaio sono chiamati sanganichi (三箇日, tre giorni) e in questo periodo le persone mangiano cibi particolari chiamati o-sechi (お節) e o-zōni (お雑煮). Inoltre, le famiglie festeggiano il Capodanno bevendo un tipo di sake (酒, vino di riso) chiamato o-toso (お屠蘇).


I giorni che segnano il cambiamento delle stagioni sono chiamati sechi 節 o sechibi 節日. In passato, era tradizione astenersi dal lavoro in questi giorni, ringraziare gli dei, fare offerte in cibo e poi mangiare queste pietanze insieme ai familiari. Capodanno era considerato il più importante tra i giorni sechi e, nel corso del tempo, i piatti mangiati a Capodanno iniziarono ad essere chiamati o-sechi ryōri (お節料理 cucina o-sechi).

Questi piatti sono composti da verdure, pesce o altro bolliti in un brodo dolce. I preparativi sono fatti durante l'anno vecchio. Ultimamente moltissime persone comprano piatti già pronti di cucina o-sechi nei grandi supermercati o in altri negozi.



O-zōni
(お雑煮) è una zuppetta con mochi (餅, pasticcino di riso cotto a vapore e pestato), il cibo principale di Capodanno. Gli ingredienti usati e gli aromi differiscono molto da regione a regione o in una famiglia con un'altra ma, ad ogni modo, vengono usati sempre tortini di riso.


O-toso
(お屠蘇) che si beve a Capodanno è un sake fatto con diversi tipi di erbe medicinali. Tutta la famiglia lo beve per non ammalarsi durante il nuovo anno. Questa è una tradizione antichissima iniziata durante il periodo Heian (793-1185).


Torna ai contenuti | Torna al menu