Vai ai contenuti

Poesia

Corsi > Lezioni di letteratura
Lezioni di poesia giapponese

Incontri settimanali di poesia giapponese, con particolare riguardo alla poesia brevissima haiku (俳句), aperti a tutti, anche a chi non conosce la lingua. Le lezioni sono tenute dalla professoressa Cristina Banella esperta in lingua e letteratura giapponese, già docente presso l'Università La Sapienza di Roma e l’Università di Lingue di Tokyo (東京外国語大学 Tokyo Gaikokugo Daigaku), nota traduttrice e attualmente incaricata dei corsi di lingua italiana e giapponese presso i Collegi Vaticani.

Prossimi incontri online
Date: 06, 13, 20, 27 novembre 2022
domenica h. 10.00 - 11.30
lezioni online con la piattaforma Zoom

Programma:
 
1) 04 novembre: La morte nello haiku: fra sorriso e leggerezza
2) 11 novembre: Haiku e Senryū: il profumo di Eros nei versi - lo haiku tradizionale
3) 18 novembre: Haiku e Senryū: il profumo di Eros nei versi - lo haiku moderno e contemporaneo
4) 25 novembre: La forza dirompente delle donne: maternità come nuovo soggetto

Prenotazione obbligatoria a: info@tondorosso.it, specificando nome, cognome e numero di cellulare


Seminario di traduzione poetica

Kakekotoba, makura kotoba...sono solo alcuni dei molti artifici presenti nella poesia giapponese. Come tradurre i sottili ed eleganti giochi linguistici e come trasporre la metrica? Sono solo alcuni dei molti problemi sollevati dalla traduzione della poesia (waka, renga, haiku) che affronteremo, analizzando non solo le soluzioni proposte finora, ma fornendo soluzioni nuove su materiale  inedito su cui lavorare insieme.

Dopo le lezioni sulla poesia giapponese, dedichiamo un seminario di 2 giorni a chi vuole approfondire la difficile e affascinante arte della traduzione poetica. Il seminario è rivolto a chi già conosce la lingua ad un livello elementare/intermedio.

Prossimo seminario online
Date: 20 e 27 novembre 2022
domenica h. 12.00 - 13.30
lezioni online con la piattaforma Zoom

Lo haiku 俳句 è una forma di composizione poetica molto breve, di sole 17 sillabe, secondo lo schema 5-7-5 che si sviluppò durante il periodo Tokugawa (1600-1867) e che ebbe il massimo esponente in Matsuo Bashō (松尾 芭蕉 1644-1694). Per la sua brevità è una forma poetica nella quale è difficile sviluppare appieno un'idea o un pensiero; l'essenza consiste nell'impressione di un istante.

Furu-ike ya                               古池や         O vecchio stagno!
kawazu tobi-komu                     蛙飛びこむ              una rana salta dentro e...
mizu no oto                              水の音                        un rumor d'acqua!

Torna ai contenuti