Hinamatsuri - Tondorosso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Hinamatsuri

Cultura > Società giapponese

Hinamatsuri 雛祭り

Hinamatsuri, la Festa delle Bambole, viene celebrata in tutto il paese il 3 marzo.

Per l'occasione ogni casa, soprattutto dove ci sono bambine, viene decorata con bambole in miniatura chiamate hina ningyō 雛人形, bambole hina, un gruppo di bambole che rappresentano l'Imperatore, l'Imperatrice, dame e musicisti abbigliati con gli antichi vestiti di corte.



Ogni famiglia prega per la felicità e la crescita sana delle figlie e festeggia mangiando hishimochi 菱餅 (dolci di riso a forma di diamante) e bevendo shirozake 白酒 (sakè bianco, una bevanda poco alcolica fatta con malto di riso e sakè). La festa di Hinamatsuri deriva da antiche credenze sulla purificazione.



Durante il periodo Heian (794-1185), all'inizio di marzo, vi era un rito durante il quale si cercava di allontanare da sé le sventure trasferendo le impurità del corpo a oggetti che avevano forma umana (hitogata 人形) e lavandole nel mare o nei fiumi. Le bambole hina ningyō sono nate proprio dalle hitogata usate in quelle occasioni.

La festa come la conosciamo oggi si sviluppò solo a partire dal XVIII secolo. Fino a quel momento era stata una cerimonia riservata ai ceti più alti, ma da allora prese a diffondersi anche tra la gente comune.

Come possiamo vedere dalla foto in basso, sul gradino più alto dell'altare (hinadan 雛壇) ci sono due bambole che rappresentano la corte imperiale (dairibina 内裏雛): a sinistra l'Imperatore (obina 男雛) e a destra mebina 女雛, l'Imperatrice.

Sul secondo gradino ci sono 3 donne raffiguranti Dame di Corte (kanjo 官女); sul terzo gradino ci sono 5 bambole dette Goninbayashi 五人囃子, i Cinque Musici di Corte e sui gradini inferiori si allineano altri personaggi della Corte insieme ad antichi oggetti domestici.

Recentemente è raro vedere altari come questi formati da sette gradini minuziosamente arredati; di solito, infatti, le famiglie mettono in mostra scatole più piccole preconfezionate dove compaiono soltanto le dairibina (Imperatore e Imperatrice).

Torna ai contenuti | Torna al menu