Scrittura - Tondorosso

Vai ai contenuti

Menu principale:

Scrittura

Corsi > Corsi di lingua

Corsi di scrittura giapponese 書き方講座


I corsi di scrittura sono dei corsi focalizzati sui sistemi di scrittura giapponese: i 2 sillabari hiragana 平仮名 e katakana カタカナe la scrittura ideografica, i kanji 漢字 , e sul loro significato. Non sono prettamente dei corsi di calligrafia, normalmente non si adopera il pennello, anche se una grande attenzione viene data al giusto modo di impugnare la penna, al modo di scrivere i tratti, all'ordine dei tratti, insomma ad una "bella calligrafia".


Il sillabario hiragana è formato da 46 segni sillabici ed ha uno stile corsivo. Infatti, hira è un prefisso che vuol dire "comune", "ordinario" e kana (diventato gana per ragioni eufoniche) significa "carattere prestato", e infatti i caratteri del sillabario sono stati tratti da ideogrammi cinesi. Quindi hiragana significherà: "carattere prestato di uso comune", cioè corsivo.

Anche il sillabario katakana è formato da 46 segni ma, a differenza del precedente, ha uno stile più rigido e geometrico. Esso è impiegato di solito nei testi scientifici, per la trascrizione di termini onomatopeici e di parole straniere o di origine straniera (escluse quelle cinesi) o infine per ragioni stilistiche. Kata significa "parte", "frammento" e kana "carattere prestato", quindi katakana vorrà dire "carattere prestato di frammento" e cioè ottenuto prendendo una sola parte di un ideogramma completo.

Infine i kanji (ideogrammi cinesi, dove kan è l'antico nome della Cina e ji vuol dire "carattere") introdotti in Giappone intorno al V secolo
d.C. e che sono la rappresentazione  grafica del concetto che si vuole esprimere. All'origine i simboli erano pittogrammi e rappresentavano la forma delle cose del mondo sensibile mediante una figurazione schematica. Attraverso i secoli, però, la natura pittografica dei simboli è andata via via scomparendo.

Durante le lezioni verranno studiati questi sistemi di scrittura ed anche il metodo di traslitterazione in caratteri latini chiamato rōmaji (
ローマ字 "segno di Roma") e, soprattutto, verranno dati agli studenti importanti suggerimenti mnemonici per imparare prima, e per ricordare poi, tutti i segni.

Corso Standard

Nel corso standard si studiano i 2 sillabari hiragana e katakana e la traslitterazione in rōmaji. Il corso è rivolto a tutti, sia a chi non ha mai studiato la lingua giapponese sia a chi già conosce la lingua ma vuole imparare a scrivere con disinvoltura senza dimenticare più nessun carattere, separando, per un apprendimento più efficace, l'abilità di produzione scritta da quella orale.

Il corso Standard è in 8 lezioni e si tiene 1 volta alla settimana, per 2 ore.
Il corso inizia nei mesi di settembre, gennaio e aprile. Minimo 3 massimo 10 studenti.

Corso Kanji


In ogni corso kanji si studiano circa 500 ideogrammi a volta: modo di scrittura, memorizzazione e significato.

Un professore madrelingua, coadiuvato da un docente italiano, insegnerà a scrivere e ricordare gli ideogrammi.

Il corso kanji  è in 10 lezioni e si tiene 1 volta alla settimana per 2 ore.
Il corso inizia nei mesi di settembre, gennaio e aprile.

Altri Corsi

Tondo Rosso offre la possibilità di creare corsi di scrittura su misura per studenti universitari e per coloro che intendono sostenere il Japanese Language Proficiency Test (nihongo nōryoku shiken 日本語能力試験), l'esame internazionale di conoscenza della lingua giapponese.

I corsi partono al raggiungimento di un numero minimo di studenti. Per prenotazioni: info@tondorosso.it



La tabella mostra l'origine dei caratteri hiragana, partendo dall'ideogramma (scritto in alto), poi modificato nel corso del tempo (scritta in rosso).

Torna ai contenuti | Torna al menu