Vai ai contenuti

Lezioni

Cerimonia del tè
Introduzione al cha no yu 茶の湯


Volete trascorrere una giornata da Maestra di tè? Volete imparare a servire il tradizionale maccha (抹茶) ai vostri ospiti per celebrare una giornata speciale?
La Maestra Sōbi (宗美) della Scuola Urasenke (裏千家) terrà delle lezioni di cerimonia tradizionale del tè (cha no yu 茶の湯), per imparare non solo a prendere il tè, ma anche a servirlo agli ospiti. Durante le lezioni imparerete anche a tenere una postura corretta, a maneggiare gli oggetti con cura e rispetto, insomma le norme base dell'etichetta giapponese.
Le lezioni di cerimonia del tè, come tutte le arti zen 禅, comprese le arti marziali, sono intese come un percorso graduale durante il quale, oltre ad apprendere la tecnica, si mira al raggiungimento di una piena consapevolezza di sé. Per questo motivo, le lezioni andrebbero seguite in successione. Tuttavia, per esigenze pratiche e per venire incontro alle richieste degli studenti, è possibile frequentare lezioni singole. Per i principianti l'attrezzatura è fornita da noi.

Prossime lezioni:
dal 16 ottobre al 4 dicembre 2018, martedì h. 18.30-20.00, Sala da tè Fiorditè, via Tuscolana 30 (piazza Re di Roma)

Per prenotare inviare una mail, 7/10 giorni prima della data scelta, a: info@tondorosso.it con nome, cognome e numero di cellulare.


In Giappone molte persone, uomini e donne, ricchi e poveri, frequentano le lezioni di cerimonia del tè per tutta la vita. Con l'andar del tempo, essi imparano non solo a fare il tè, ma anche come preparare alla perfezione il fuoco di carbone, come prendersi cura degli utensili e preparare il tè in polvere, come apprezzare l'arte, la poesia, la ceramica, gli oggetti laccati, l'artigianato di legno, i giardini e riconoscere tutti i fiori selvatici ed in quale stagione fioriscono. Essi apprendono come comportarsi in una stanza con il tatami (stuoia di paglia) e a pensare sempre prima agli altri.


Tutte le arti tradizionali (tè, calligrafia, composizione dei fiori, arti marziali) hanno come obiettivo non la profonda conoscenza intellettuale di una materia, ma il raggiungimento dell'ispirazione. Infatti, agli studenti viene ricordato che una cerimonia del tè non è un corso di studi che deve essere portato a termine, ma la vita stessa. Con la maestria della tecnica gli studenti acquisiscono la capacità di far fronte elegantemente ai piccoli drammi del mondo odierno. Il potere del rituale del tè sta nello sviluppare l'auto realizzazione.


Torna ai contenuti